Monterosso-Vernazza lungo il Sentiero Verde-Azzurro

Monterosso-Vernazza lungo il Sentiero Verde-Azzurro

Lungo il famoso Sentiero Verde-Azzurro la classica traversata fra i 2 villaggi più occidentali delle Cinque Terre, Monterosso e Vernazza.

vista su Vernazza Cinque Terre
Vernazza

Guarda la traccia del percorso sulla mappa di Google.

La traccia è stata realizzata tramite Viewranger e potrebbe presentare imperfezioni e/o inesattezze.


MAPPA DI LOCALIZZAZIONE


DESCRIZIONE:

Partenza dalla stazione dei treni di Monterosso posta sul lungomare.
E’ strano non trovare la solita folla sui treni e in stazione. Poca gente anche fuori dall’edificio.

Svoltiamo verso est (destra) lungo la strada e presso il tunnel seguo il pedonale lastricato che aggira lo sperone roccioso passando a fianco della Torre Aurora.

Eccoci nella parte vecchia di Monterosso. Qualche persona in più ma si gira decisamente bene.
Sarò venuto qui una ventina di volte ma non ho mai visto una situazione del genere. Effetto Covid.

Monterosso piazzetta
Monterosso

Giriamo fra le principali viuzze del centro storico, di solito affollate di turisti.

Tornati sul lungomare, imbocchiamo il Sentiero Verde-Azzurro (SVA) svoltando in salita e tenendoci i ristoranti sulla sinistra.
Aggirando la rocciosa parete lungo il pedonale  cementato la vista si amplia sulla spiaggia della parte più antica di Monterosso, sul castello e verso Punta Mesco.

Monterosso Cinque Terre
Vista su Monterosso

A fianco dell’ingresso di un hotel-ristorante inizia una scalinata che ci porta al punto di controllo o acquisto del biglietto per percorrere il sentiero Verde-Azzurro fra Monterosso, Vernazza e Corniglia.

Pagato il biglietto procediamo in direzione di Vernazza.
Inizialmente strette e interminabili scalinate permettono di guadagnare velocemente quota.
Fortunatamente c’è poca gente altrimenti saremmo sempre in coda per far passare chi proviene dalla direzione opposta dato che in questo sezione del percorso si transita uno alla volta.

Alcuni tratti pianeggianti permettono di respirare un po’.
Diversi vigneti posizionati sui tipici terrazzamenti affiancano il percorso.

Cinque Terre Monterosso e Punta Mesco
Vista su Punta Mesco e Monterosso

Raggiunto un bel punto panoramico il sentiero procede più dolcemente con qualche saliscendi, spesso percorrendo alcuni dei terrazzamenti presenti.
In questi tratti bisogna prestare attenzione a non mettere i piedi fuori dal percorso altrimenti si cade fra i rovi anche alcuni metri più in basso.
Molti tratti sono comunque protetti da una staccionata.

Sentiero Verde Azzurro
Lungo il Sentiero Verde-Azzurro

Allontanandosi dal mare si ci immerge in una vegetazione rigogliosa.

Dopo un gruppo di case, superiamo anche un bel ponticello a schiena d’asino.

Sentiero Verde Azzurro terrazzamenti
Tratto non protetto del Sentiero Verde-Azzurro

Pian piano il percorso si riavvicina all’altissima scogliera con bel panorama su tutta la costa delle Cinque Terre.
Sotto di noi il mare oggi è piuttosto calmo.

Vernazza Costa delle Cinque Terre
Vernazza e la costa delle Cinque Terre

Intanto Vernazza è sempre più vicina e si inizia a scendere piuttosto ripidamente mentre chi proviene nell’altro senso sta affrontando la salita più dura.

Verso il piccolo borgo la vista si fa sempre più spettacolare, una delle più belle della zona.
La chiesa, il porticciolo, le case variopinte fanno da soggetto principe alle foto di turisti e camminatori.
Scendiamo fra i vicoli di Vernazza e arriviamo al porticciolo.

Vernazza Cinque Terre
Vernazza

Risaliamo poi la via principale e in pochi minuti siamo alla stazione dei treni pronti a fare ritorno al punto di partenza.

DATI ITINERARIO:

  • Escursione effettuata nel Settembre 2020
  • Durata*: 1h55′ (escluso giri per Monterosso e Vernazza)
  • Tempi progressivi*: Monterosso stazione – Monterosso centro (10′) – Vernazza (1h45′) – Vernazza stazione (1h55′)
  • Dislivello: +300 m./ -300 m.
  • Difficoltà: E
  • Carta escursionistica: Geo4map n. 21 – Cinque Terre Golfo della Spezia 1:25000
  • Accesso: Assolutamente sconsigliato l’arrivo in auto. Utilizzare il treno.
  • Trasporti pubblici: Treno linea Genova-La Spezia (https://www.trenitalia.com/)
  • *I tempi inseriti corrispondono a quanto da me impiegato e sono puramente indicativi.

COMMENTI E NOTE:

  • Insieme al tratto Vernazza-Corniglia è il percorso più famoso del parco. Purtroppo è anche il più frequentato ed essendo in moltissimi punti molto stretto, si rischiano anche lunghe code soprattutto nel periodo estivo e i weekend.
  • Il percorso è a pagamento (biglietteria ad inizio del percorso appena lasciate Monterosso e Vernazza o compreso nelle Card)
  • Molto belli i panorami sulla costa e su Vernazza.
  • Le scalinate sono ripide e lunghe e comportano un certo sforzo, soprattutto a chi non sia abbastanza allenato.
  • Durante la stagione invernale è solitamente chiuso per permetterne la manutenzione e la salvaguardia.
    Controllarne quindi la fruibilità nello spazio dedicato ai sentieri del sito del Parco Nazionale.
  • Essendo molto breve è consigliabile sommarlo ad altro itinerario. Una possibilità potrebbe essere quella di continuare per Corniglia in modo da utilizzare lo stesso biglietto per coprire le 2 tratte a pagamento del Sentiero Verde-Azzurro.
    Così come si può proseguire per Corniglia.
  • Il senso di percorrenza è indifferente.

Altre escursioni pubblicate in zona:


Hai mai effettuato questo percorso?
Vuoi qualche informazione in più oppure aggiungere qualcosa?
Ti invito a commentare o a contattarmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *