Monte Borla da Piazzale dell’Uccelliera

Monte Borla da Piazzale dell’Uccelliera

Breve escursione ad anello che dal Piazzale dell’Uccelliera conduce al Monte Borla, facile e panoramica cima posta di fronte al Monte Sagro.

Monte Borla panorama
Panorama dal Monte Borla verso Carrara e Portovenere

La traccia è stata rilevata direttamente ma potrebbe presentare imperfezioni e/o inesattezze.

Clicca su “Maggiori informazioni” per più dati (profilo altimetrico compreso) e per scaricare la traccia.


Guarda il video fotografico di un’escursione da Piazzale Uccelliera al Monte Borla poi allo Spallone e al Monte Sagro.


MAPPA DI LOCALIZZAZIONE


SINTESI DESCRIZIONE:

Dal Piazzale dell’Uccelliera si sale con il percorso 182 in direzione del Rifugio Carrara con il panorama che, usciti dal bosco, si apre verso l’estremità orientale della Liguria.
Con il sentiero 173 si evita di raggiungere il vicinissimo Rifugio Carrara e si oltrepassa una bella prateria.
Ad un bivio si segue la traccia che sale a Casa Martignoni poi alla vetta del Monte Borla dove si può godere di un’estesa visuale.

Tornati al bivio precedente, si riprende il sentiero 173 fino ad arrivare alla Foce di Pianza.
Per comoda strada pianeggiante si ritorna al Piazzale dell’Uccelliera.

Monte Borla vetta
Sulla vetta del Monte Borla

DESCRIZIONE COMPLETA:

Parcheggio l’auto al panoramico Piazzale dell’Uccelliera (q. 1215 m. circa).
La giornata è serena, solo un po’ di foschia sopra il mare ma ben si vede il promontorio di Bocca di Magra.
Sotto al piazzale la distesa di cave di marmo di Lorano che stanno mangiando le montagne e, poco più lontano, Carrara.

Cave di Lorano Piazzale Uccelliera
Le Cave di Lorano da Piazzale Uccelliera

Imbocco la strada asfaltata di fronte al parcheggio (segnavia 182) per deviare dopo poco in salita in direzione del Rifugio Carrara e del Monte Borla per il sentiero denominato “di fontana antica” sempre seguendo i segni bianco-rossi.

Inoltrandosi nella faggeta la traccia si allarga.
Supero un paio di ruderi ed un fosso in secca poi esco dal bosco con il panorama che si apre verso l’estremità orientale della Liguria.
Ben visibile il golfo della Spezia con Portovenere e le isole Palmaria e del Tino.

Arrivato al bivio con il sentiero 173, lo seguo verso Monte Borla evitando di raggiungere il vicinissimo Rifugio Carrara.

Senza fatica giungo all’ampia distesa dei Prati di Campocecina dove una breve deviazione verso sud porta ad un punto panoramico.

Monte Borla prateria
Prateria su Monte Borla

Proseguo diritto lungo la traccia che sale leggermente a sinistra della cima inoltrandomi fra i faggi.

In leggera salita percorro un breve tratto del versante settentrionale del monte Borla fino ad un bivio.
Seguo la traccia che sale verso la dorsale (cartello “Monte Borla”).
Giunto sul versante opposto, raggiungo un fabbricato (Casa Martignoni) con alcune panchine e un tavolo da picnic e in pochi minuti la vetta del Monte Borla (q. 1466 m.).

Casa Martignoni Monte Borla
Casa Martignoni

Non mi trovo ad una quota particolarmente elevata ma il punto è estremamente panoramico.
Davanti il Monte Sagro dietro il quale si vedono il Pizzo d’Uccello, il Monte Grondilice e, più lontano, il Pisanino, massima elevazione apuana. Oltre la lunga dorsale dell’Appennino massese-parmense.
Verso sud-est invece la zona di Carrara e del golfo della Spezia.
Presso la vetta un termine datato 1892 indica il confine fra le municipalità di Carrara e l’enorme territorio di Fivizzano delimitato a nord dall’Emilia.

Monte Sagro visto da Monte Borla
Vista dal Monte Borla

Ritorno sui miei passi fino al bivio nel bosco con il sentiero 173 che stavolta seguo verso Monte Sagro (cartello in legno).

Il tracciato percorre tutto il fianco settentrionale del Monte Borla.

Superata la dorsale nord, il percorso inizia a tagliare il più ripido versante orientale della montagna divenendo più scomodo fino a scendere a Foce di Pianza (q. 1280 m.).

Monte Borla
Monte Borla

Dalla Foce percorro la comoda strada pianeggiante aperta al traffico pubblico e in una quindicina di minuti sono nuovamente al Piazzale dell’Uccelliera.

DATI ITINERARIO:

  • Escursione effettuata nel novembre 2020
  • Durata*: 1h40′ (compreso brevi pause)
  • Tempi progressivi*: Piazzale dell’Uccelliera – Monte Borla (50′) – Foce di Pianza (1h20′) – Piazzale dell’Uccelliera (1h40′)
  • *I tempi inseriti corrispondono a quanto riportato nelle tabelle presenti sul posto integrate, dove queste non presenti, da quanto da me impiegato e sono puramente indicativi.
  • Dislivello: +300 m. / -300 m.
  • Difficoltà: E (Escursionistica)
  • Carta escursionistica: 4Land n. 200 – Alpi Apuane 1:25000
  • Accesso: Da Carrara salire e oltrepassare di alcuni km Castelpoggio (S.P.73dir) poi deviare a destra per Campocecina fino all’ampio e panoramico Piazzale dell’Uccelliera.
  • Trasporto pubblico: Bus Carrara-Fosdinovo (linea L39) ma fermate molto lontane dal punto di partenza (ad esempio Bv. Marciaso poi percorrere a piedi tutta la strada per Campocecina)
    (Linee extraurbane Carrara)

COMMENTI E NOTE:

  • Brevissima escursione che regala bei panorami sulle Alpi Apuane settentrionali e verso la costa.
  • Non presenta difficoltà per l’escursionista abituato a camminare in montagna.
  • L’itinerario può essere eseguito, indifferentemente, in entrambi i sensi.
  • Volendo allungare l’escursione, si può aggiungere l’ascesa al vicino Monte Sagro.

Altre escursioni pubblicate in zona:


Hai mai effettuato questo percorso?
Vuoi qualche informazione in più oppure vuoi segnalare, aggiungere o correggere qualcosa?
Ti invito a commentare o a contattarmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *