Cascate della Pollina

Cascate della Pollina

Breve escursione su sentiero da Castellino di Brocco alle affascinanti e nascoste cascate della Pollina poste a fianco dell’omonimo mulino diroccato. L’orrido scavato dal Rio Monio è incantevole ma la discesa oltre il mulino è riservata a escursionisti esperti.

Cascate della Pollina
Cascata superiore della Pollina (Castellino di Riolunato)

Guarda la traccia del percorso sulla mappa di Google.

La traccia è stata disegnata manualmente tramite Viewranger e potrebbe presentare imperfezioni e/o inesattezze.


Guarda il video con le immagini dell’escursione su YouTube!


MAPPA DI LOCALIZZAZIONE


DESCRIZIONE:

Partenza da Castellino di Brocco, piccolo borgo su cui svetta il piccolo campanile solitario del XIX secolo.

campanile di Castellino di Riolunato
Il campanile di Castellino

Seguo in leggera discesa la stradina asfaltata diretta al Birrificio Casa Gigli che raggiungo in breve tempo.

Presso la chiesa procedo in direzione di Serpiano seguendo le indicazioni del “Percorso Natura”. Imbocco quindi lo stradello a fianco del lavatoio di Casa Gigli, costruzione datata non oltre il XVII secolo con bel portale.

Lavatoio di Casa Gigli (Castellino di Riolunato)
Il lavatoio di Casa Gigli

Proseguo in piano sull’antico tracciato che collegava Castellino a Serpiano alternando il bosco a spazi più aperti.

Sempre seguendo le indicazioni del “Percorso Natura”, supero il cimitero.

Castellino di Riolunato, cimitero e sentiero natura
Lungo il “Sentiero natura”

Appena oltre un fabbricato ristrutturato, devio in discesa sulla “Strada della Pollina”, vecchia mulattiera che conduceva all’omonimo mulino.
Il tracciato si sviluppa all’interno del bosco ed è ora indicato da segnavia bianco-rossi.

Strada della Pollina, Castellino di Riolunato
La Strada della Pollina

Passo a fianco di diversi ruderi fino ad intersecare il sentiero che scende direttamente da Casa Gigli e che seguirò al ritorno.

Proseguo in discesa (segnavia bianco-verdi), oltrepasso un altro fabbricato in rovina per raggiungere poco dopo un bivio presso il Rio Monio.
Scendo verso valle accompagnato sempre dai segnavia bianco-verdi e giungendo presto alle rovine dell’antico mulino della Pollina.

Dietro al rudere scorre saltellante il corso d’acqua per poi perdersi nel vuoto all’interno dell’orrido.

Rio Monio, orrido della Pollina
Il Rio Monio

Aggiro l’edificio e scendo a vedere la sottile cascata superiore alta più o meno una ventina di metri.

Se la parte alta si riesce a vedere abbastanza bene rimanendo a distanza di sicurezza, non è così per il tratto più basso e devo fare molta attenzione nello sporgermi. Un volo qui potrebbe essere fatale.

Cascata superiore della Pollina (Castellino di Riolunato)
Cascata superiore della Pollina

Proseguo perdendo quota su di una scivolosa traccia ricoperta dal fogliame e sempre con la massima concentrazione mi porto alla base del bel salto d’acqua.

Cascata superiore della Pollina (Castellino di Riolunato) dalla base
Alla base della Cascata superiore della Pollina

Continuo lungo la stretta traccia che diviene esposta, affacciata su di un altro alto salto d’acqua e su di un terzo più piccolo.
Da un punto si riescono a vedere tutti e 3 gli splendidi balzi stretti fra le rocce.
Con la mia compattina fatico a mettere a fuoco le cascate.
Dietro di me un fotografo decisamente più professionale certamente farà scatti superbi.
Ancora con cautela per non scivolare, arrivo in prossimità del fondo dell’orrido.

Cascata inferiore e mediana della Pollina (Castellino di Riolunato)
Cascata inferiore e mediana della Pollina

Altre foto poi ritorno faticosamente al mulino.

Riprendo il percorso dell’andata fino al bivio ove sono poste le indicazioni per il birrificio che seguo (segnavia bianco-verdi) fino a Casa Gigli.

Percorrendo a ritroso la stradina asfaltata, passando a fianco della chiesa, raggiungo in pochi minuti il centro di Castellino.

chiesa di Castellino di Riolunato
La chiesa di Castellino

DATI ITINERARIO:

  • Escursione effettuata nel novembre 2020
  • Durata*: 2h00′ (compreso brevi pause e accesso alla base delle cascate)
  • Tempi progressivi*: Castellino – Cascate della Pollina (1h00′) – Castellino (2h00′)
  • *I tempi inseriti corrispondono a quanto da me impiegato e sono puramente indicativi.
  • Dislivello: +200 m. / -200 m.
  • Difficoltà: E (Escursionistica) fino al Mulino della Pollina – EE (Escursionisti Esperti) il tratto successivo fino alla base delle cascate (percorso non segnalato, esposto e spesso scivoloso)
  • Carta escursionistica: CAI Modena – Alto Appennino Modenese 1:25000
  • Accesso: Da Modena seguire la S.S. 12 in direzione dell’Abetone, oltrepassare Barigazzo di quasi 2 km e deviare a sinistra per Castellino.
  • Trasporto pubblico: collegamento in autobus Seta da Modena a Pavullo (linea 800) poi fino a Serpiano (linea 810) da dove a piedi si scenderà alla chiesa per poi seguire il “Percorso Natura” per Castellino incrociando il percorso descritto all’incrocio con la Strada della Pollina. (https://www.setaweb.it/mo)

COMMENTI E NOTE:

  • Il percorso non è molto frequentato e conosciuto ma cascate e orrido sono veramente splendidi.
  • Una meta decisamente meritevole ma che richiede attenzione!
    Fino ai ruderi del mulino non ci sono problemi e il percorso si sviluppa su mulattiere dotate di segnavia.
    Il tratto sottostante il mulino, richiede attenzione, esperienza, passo sicuro e assenza di vertigini! NON E’ ADATTO ALLE FAMIGLIE e a escursionisti non esperti!
  • Il periodo migliore è sicuramente quello in cui sia presente tanta acqua ma, allo stesso tempo, diventa più scivoloso quindi è richiesta ancora più attenzione se si volesse scendere al di sotto del mulino e, soprattutto, raggiungere la base delle cascate.
  • E’ indifferente percorrerlo nel senso descritto oppure in senso opposto.
  • C’è la possibilità di accorciare un poco il tragitto seguendo da Casa Gigli il percorso indicato con segnavia bianco-verdi ritornando lungo la medesima via.
  • Gli escursionisti esperti possono aggiungere un altro anello di circa 2 ore che da Castellino scende verso il Torrente Scoltenna (vedi il link qua sotto).

Altre escursioni pubblicate in zona:


Hai mai effettuato questo percorso?
Vuoi qualche informazione in più oppure aggiungere qualcosa?
Ti invito a commentare o a contattarmi!

2 Replies to “Cascate della Pollina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *